Pittura (corso pomeridiano)

Mediagallery

Il corso inizia il 15 ottobre 2018 e termina il 14 giugno 2019. Orario: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 16 alle 19.

Il corso è aperto a chi già possiede i fondamenti tecnici di base del disegno e della prospettiva.


Programma

I ANNO.

Le tecniche pittoriche. La postazione di lavoro e la creazione di una composizione da ritrarre. L’impostazione del disegno preparatorio e dello spazio figurativo, abbozzo del dipinto. Introduzione alle principali tecniche pittoriche: pittura ad olio, tempere acriliche, accenni su tecniche storiche come la tempera ad uovo, tempera a colla, tempera grassa, acquarello e sui materiali e sugli strumenti utilizzati. I principali supporti utilizzati in pittura. I principali medium e additivi, vernici e fissativi utilizzati in pittura. I principali pigmenti utilizzati in pittura.

Durante l’anno, è previsto un lavoro di ripasso e recupero dei fondamenti tecnici, della prospettiva, dell’estetica e dell’uso dei colori.

 

II ANNO.

Anatomia artistica. Descrizione teorica introduttiva alla raffigurazione della figura umana. Le proporzioni della figura umana e accenni ai canoni estetici. L’apparato scheletrico e le articolazioni. Esercitazioni pratiche di disegno da fotografia per assimilare i concetti espressi, rilievo e copia della costruzione della struttura di base di una figura nelle sue proporzioni. Esercitazioni pratiche di disegno dal vero. Copia da gessi e del modello/a vivente.

Tecniche pittoriche. Approfondimento teorico delle caratteristiche della pittura ad acrilico e i materiali utilizzati. Esercitazioni pratiche per sperimentare la tecnica della pittura ad acrilico.

Durante l’anno, è previsto un lavoro di ripasso e recupero dei fondamenti tecnici, della prospettiva, della teoria delle ombre, dell’estetica e dell’uso dei colori.

 

III ANNO.

Anatomia artistica. L’apparato muscolare e l’epidermide. Esercitazioni pratiche di disegno da fotografia, rilievo e copia dei volumi e muscolari. Le differenze morfologiche dovute all’età, al sesso e all’etnia. Esercitazioni pratiche di disegno dal vero. Copia da gessi, esercitazioni pratiche di disegno dal vero e copia del modello/a vivente.

Tecniche pittoriche. Le caratteristiche della pittura ad olio e i materiali utilizzati.

Sviluppo della creatività e dell’espressività. L’interpretazione artistica e l’analisi dell’opera d’arte. Esercitazioni pratiche di sperimentazione creativa e dell’espressività con l’uso di tecniche pittoriche anche miste. L’obiettivo sarà quello d’iniziare a rendere l’allievo consapevole del connubio tra gesto tecnico ed espressione. Visite programmate a eventi artistici.

Durante l’anno, è previsto un lavoro di ripasso e recupero dei fondamenti tecnici, della prospettiva, della teoria delle ombre.

 

IV ANNO.

Anatomia artistica. Descrizione morfologica e dinamica in relazione alle varie espressioni che il volto umano può assumere. Esercitazioni pratiche di disegno da fotografia, rilievo e copia delle varie espressioni facciali. Esercitazioni pratiche di disegno dal vero. Copia del modello/a vivente.

Tecniche pittoriche. Perfezionamento delle tecniche già sperimentate ad acrilico e olio. Le caratteristiche delle tecniche di pittura a tempera, ad uovo, a colla, grassa e i materiali utilizzati. Descrizione dei principali pigmenti antichi e moderni utilizzati in pittura, metodi per il loro corretto utilizzo. Esercitazioni pratiche per sperimentare la preparazione del colore macinando il pigmento miscelato al legante. Esercitazioni pratiche per sperimentare la tecnica dell’affresco.

Esercizio alla creatività e all’espressività. L’interpretazione artistica. Esercitazioni pratiche di approfondimento creativo ed espressivo, con uso di tecniche pittoriche anche miste. Introduzione teorica ed esercitazioni pratiche all’analisi di opere artistiche multidisciplinari non strettamente legate a tecniche pittoriche. Visite programmate a eventi artistici.

 

V ANNO.

Anatomia artistica. Esercitazioni pratiche di disegno dal vero. Copia del modello/a vivente.

Figura animale. Descrizione teorica introduttiva alla raffigurazione della figura animale (limitata ad alcune specie). Esercitazioni pratiche di disegno da fotografia per assimilare i concetti espressi. Se possibile, stage all’esterno di alcune lezioni di disegno dal vero di animali: cani, gatti, cavalli, ecc.

Tecniche pittoriche. Descrizione dei principali supporti utilizzati in pittura, metodi e materiali antichi e moderni per la loro preparazione. Esercitazioni pratiche per sperimentare la preparazione di alcuni tra i principali supporti: muro, tavola, tela, carta. Descrizione dei principali leganti (colle, olii, cere, gomme, resine, ecc.), medium, additivi, vernici e fissativi (vernice mastice, damar, lacche, ecc.), antichi e moderni utilizzati in pittura, metodi per il loro corretto utilizzo. Esercitazioni pratiche per sperimentare la preparazione del fissativo, e l’utilizzo delle vernici e degli additivi. Esercitazioni pratiche per sperimentare alcune tecniche legate all’affresco (tempere ausiliarie, graffito, encausto, stucco lucido, ecc.). Approfondimento ed esercitazioni pratiche per sperimentare tecniche speciali in uso nel campo dell’illustrazione editoriale (mascherature, aerografo, etc.).

Esercizio alla creatività e all’espressività. L’interpretazione artistica. Esercitazioni pratiche di sperimentazione creativa ed espressività, con l’introduzione della possibilità dell’uso di tecniche miste non esclusivamente pittoriche (tecniche plastiche, assemblaggi multimateriali, ecc.). Approfondimento teorico ed esercitazioni pratiche di opere artistiche multidisciplinari, non strettamente legate a tecniche pittoriche. Visite programmate a eventi artistici.

 

* Dall’anno 2016/2017 il corso è curato da due docenti: Yonel Hidalgo Peréz e Sauro Giampaia.


Docenti associati: