PREMIO ROTONDA 2024. Aperto il Bando


Mediagallery

Per il terzo anno consecutivo il Comune di Livorno, depositario del marchio Premio Rotonda CittàdiLivorno, affida alla Fondazione Trossi-Uberti la direzione artistica dell’evento, nella precisa volontà di riportare la manifestazione a un’attenzione nazionale e al contempo restituire alla città una memoria storica importantissima.

Siamo nel 1953 quando Mario Borgiotti organizza una riunione con i sodali Nedo Luschi e Renzo Casali al Caffé Brilli, aperto vicino alla celebre Bottega d’Arte di Angiolini, spazio che ha animato per anni il panorama artistico livornese.

Qui i tre amici pittori decidono di dar vita a una rassegna d’arte in uno dei luoghi da decenni deputati alla pittura en plein air di stampo labronico, la celebre Rotonda d’Ardenza.

La rassegna, che ha cambiato nome e formula varie volte nel tempo, per tutta la città è – ed è sempre stata – ricordata con il nome di “Premio Rotonda”.

Si tratta indiscutibilmente di una delle manifestazioni più longeve di questo genere in Europa, l’unica che si tiene da oltre 70 anni in uno spazio all’aperto, rappresentativa del fermento e dell’attenzione cittadina verso le arti visive.

Il Premio Rotonda 2024 vedrà esporre dal 17 al 25 agosto, nelle strutture posizionate nel boschetto della Rotonda d’Ardenza, oltre 60 artiste e artisti selezionati da una Giuria di esperti.

Gli artisti e le artiste che espongono possono concorrere sia ai numerosi premi messi in palio, sia allo speciale premio Estemporanea, che premierà l’opera più significativa tra quelle realizzate in diretta durante i 9 giorni di mostra.

TROVI QUI IL BANDO PER CANDIDARTI ALLA SELEZIONE.

Trovi qui il modulo di iscrizione (lo stesso segnalato anche all’interno del Bando).

La pagina è in continuo aggiornamento. Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato/a!

L’organizzazione è sempre disponibile per ogni dubbio e chiarimento all’indirizzo mail premiorotonda@gmail.com.

Per la gentile concessione dell’immagine che accompagna la comunicazione del Premio Rotonda 2024 ringraziamo Fulvio Pucci che con l’opera “Tamerice” (smalto su tavola) ha partecipato alla precedente edizione della rassegna.